banner112

notizia

To Sostieni la comunità locale e partecipa attivamente alle attività di donazione della Società della Croce Rossa della provincia di Hunan

 3

Micomme mise piede nell'Hunan e andò per il mondo. Durante lo sviluppo dell'impresa, ha ricevuto la cura di leader ed esperti a tutti i livelli. Per aiutare ulteriormente le istituzioni mediche della provincia di Hunan a combattere contro il COVID-19, Micomme ha deciso di cooperare con gli ospedali provinciali di Hunan attraverso la cooperazione della Società della Croce Rossa di Hunan. Sono stati donati in totale 80 ventilatori medici non invasivi e dispositivi per il trattamento dell'ossigenoterapia nasale ad alto flusso, per un valore di mercato di 6,2 milioni di yuan. Questo lotto di attrezzature mediche sta per combattere contro COVID-19, aiutando la provincia di Hunan a vincere la vittoria finale contro COVID-19. Il secondo lotto di attrezzature mediche è andato a Wuhan il 10 marzo 2020 alle 3:00 del mattino. Il veicolo di trasporto di Micomme è andato direttamente a Wuhan con 101 dispositivi per il trattamento respiratorio. Questi 101 dispositivi includevano 90 dispositivi per ossigenoterapia con cannula nasale ad alto flusso e 11 ventilatori non invasivi. L'auto è arrivata all'ospedale Wuhan Huoshenshan alle 8 del mattino.

I produttori cinesi di ventilatori stanno aumentando la produzione per espandere la fornitura ad altri paesi poiché la domanda dall'estero è aumentata durante il periodo della pandemia COVID-19.

Il ventilatore, un dispositivo di assistenza alla respirazione, è attualmente il più necessario insieme a maschere mediche, tute protettive e occhiali di protezione durante gli sforzi di controllo della pandemia globale. 

Circa 880.000 ventilatori sono richiesti in tutto il mondo in mezzo alla pandemia, con gli Stati Uniti che necessitano di 75.000 ventilatori, mentre Francia, Germania, Italia, Spagna e Gran Bretagna sono insieme a meno di 74.000, secondo GlobalData, una società di dati e analisi. I produttori cinesi di ventilatori stanno ora lavorando 24 ore su 24 per fornire supporto ad altri paesi che necessitano urgentemente di ventilatori garantendo al contempo la fornitura domestica. 

Micomme, un produttore di apparecchiature mediche respiratorie a Changsha, ha affermato di aver ricevuto ordini da circa 52 paesi e regioni e di aver consegnato più di 1.000 ventilatori invasivi. Il suo programma di lavoro per gli ordini commerciali firmati è stato fissato fino alla fine dell'estate. Questo è lo stesso per tutte le altre società.

Micomme ha detto di aver inviato 30 ventilatori in Italia attraverso aerei noleggiati da Changsha il 21 marzo. Fino ad ora, ha inviato due lotti di 80 ventilatori in aiuti di emergenza in Italia. Ha anche trasportato 250 ventilatori in Serbia.

22


Tempo post: luglio-20-2020